Obesi, sfatati falsi miti: rischiano di più infarto e ictus

0
226

ObesitàStando a uno studio condotto in Portogallo che è stato presentato al all’European Congress on Obesity (Eco), gli obesi “metabolicamente sani” risulterebbero maggiormente a rischio, sia di ictus che di infarto rispetto ai normopeso. In alcuni casi anche quando si ha un BMI, ovvero un indice di massa corporea di trenta volte superiore alla norma, la persona potrebbe avere un metabolismo sano e ciò potrebbe indurre a pensare che un obeso ‘sano’ non correrebbe quindi gli stessi rischi di salute di una persona obesa standard per così dire. Le cose però non stanno così.

I ricercatori della University of Birmingham hanno preso in esame i dati raccolti tra il 1995 e il 2015 relativi a 3,5 milioni di persone da cui è emerso che nei soggetti obesi sani il rischio di malattie cardiache aumenta del 49%, il rischio di ictus del 7% e quello di insufficienza cardiaca del 96%. Insomma parlare di una obesità sana si rivela del tutto scorretto.

loading...