Loading...

Caso Elena Ceste: gip respinge richiesta scarcerazione marito

0
384
Elena Ceste
Loading...
Loading...

Elena Ceste

Michele Buoninconti accusato dell’omicio e dell’occultamento di cadavere della moglie Elena Ceste, resta in carcere. Il gip ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata nei giorni scorsi dai suoi legali. Il marito nell’interrogatorio di garanzia che si è svolto a Quarti D’Asti continua a proclamarsi innocente chiedendo che si vada in cerca del vero colpevole.

Michele Buoninconti è stato arrestato il 29 gennaio scorso in quanto ritenuto l’assassino della moglie. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, Elena Ceste ritrovata solo lo scorso ottobre in un canale nelle campagne di Costigliole D’Asti , ad appena un chilometro di distanza dall’abitazione dove vivevano, sarebbe morta per asfissia, poi il marito avrebbe trasportato in auto il cadavere della moglie gettandolo nel rio Mersa, il fiumicciatolo dove la donna è stata ritrovata casualmente qualche mese fa.

Intanto i 4 figli della coppia sono stati affidati ai nonni materni ed il tribunale dei Miinori di Torino ha disposto il divieto assoluto di vedere il padre, inoltre verrano seguiti anche dai servizi sociali.  I funerali di Elena Ceste si svolgeranno sabato mattina 7 febbraio alle 10.

Loading...
Loading...