Loading...

Cinema: “Il Piccolo Principe” nel 2016 diventa un film

0
451
Il Piccolo Principe
Loading...
Loading...

Il Piccolo Principe, il capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry, amato da grandi e piccini, sarà anche sul grande schermo a partire dal gennnaio del 2016. D’altronde non è infrequente che le grandi opere della letteratura si ibridino con altri mezzi espressivi, in particolare con il cinema.

La regia del film sarà affidata a Mark Osborne, il creatore di Kung Fu Panda, e verrà realizzato in animazione con cgi con un budget a disposizione di 80 milione di dollari. Il film potrà avvalersi di 250 talenti provenienti da Disneyland, Dreamwork e Pixar, insomma quanto di meglio c’è per il mondo delle animazioni. La pellicola vedrà la collaborazione di Peter De Sève (L’Era Glaciale, Mulan, A Bug’s life, Alla ricerca di Nemo), Lou Romano (Monsters & Co, Gli Incredibili, Up), Hidetaka Yosumi (Bolt), Bob Persichetti (Mostri contro Alieni, Wallace & Gromit, Shrek 2, Il gatto con gli stivali), Jason Boose (Lilo & Stitch, Cars, Ratatouille, Wall-E, Up. La voce del Piccolo Principe sarà affidata a Riley Osborne.

Il Piccolo Principe

Questo libro che ha appassionato generazioni intere di ragazzi, può vantare la traduzione in 270 lingue e oltre 145 milioni di copire all’attivo.

Vi lasciamo con un florilegio delle frasi tratte dal libro scritto di Saint Exupery it ,che continua a parlare non soltanto ai ragazzi, ma anche agli adulti che non si sono dimenticati d’esserlo stati un tempo. Le frasi sono state raccolte dal sito pensieriparole.it: “I grandi amano le cifre. Quando voi gli parlate di un nuovo amico, mai si interessano alle cose essenziali. Non si domandano mai: “Qual è il tono della sua voce? Quali sono i suoi giochi preferiti? Fa collezione di farfalle?” Ma vi domandano: “Che età ha? Quanti fratelli? Quanto pesa? Quanto guadagna suo padre?” Allora soltanto credono di conoscerlo“.

Se tu vuoi bene ad un fiore che sta in una stella, è dolce, la notte, guardare il cielo. Tutte le stelle sono fiorite”. “

Si devono pur sopportare dei bruchi se si vogliono vedere le farfalle… Dicono siano così belle!”,

“È molto più difficile giudicare se stessi che gli altri, se riesci a giudicarti bene è segno che sei veramente un saggio“.

La mia vita è monotona. Io do la caccia alle galline, e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano. E io mi annoio perciò. Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi faranno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me, è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color dell’oro, allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano… Disse la volpe: ecco il mio segreto. È molto semplice: non vedo bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.

Gli uomini coltivano 5000 rose nello stesso giardino… e non trovano quello che cercano… e tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua. Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore!”

I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta“, “Tutti i grandi sono stati piccoli, ma pochi di essi se ne ricordano“.

 

 

 

 

 

 

 

 

Loading...
Loading...