Loading...

Pavia, tirava biglie di ferro contro auto di extracomunitari

0
Loading...
Loading...

fionda

A. F., un 53enne disoccupato di Mortara, in provincia di Pavia, è stato fermato dalle forze dell’ordine accusato di danneggiamento aggravato con finalità di discriminazione razziale. L’uomo, affacciato dalla sua finestra, armato di una fionda e delle biglie di ferro ha preso di mira due auto parcheggiate fuori ad un negozio etnico, ritenendole di proprietà di extracomunitari. In realtà le vetture appartenevano a due italiani. Il lancio di biglie ha provocato la rottura del lunotto posteriore di una Fiat Punto appartenente ad un 56enne palermitano, e danni al tettuccio di un’utilitaria di un 40enne di Mortara.

Quando i carabinieri sono andati a casa dell’uomo, questi ha urlato che avrebbe aperto solo se erano italiani, poi ha gettato fuori la fionda. All’interno dell’abitazione gli uomini delle forze armate hanno trovato arco, frecce, oltre 200 biglie di ferro ed una carabina ad aria compressa. L’uomo, dichiaratosi “nazionalista e vero italiano”, ha spiegato di essere disoccupato da circa 7 anni a causa della chiusura della fabbrica di un noto marchio tessile presso cui lavorava.

La sua rabbia verso gli extracomunitari deriva dal fatto che in Italia le opportunità di lavoro vengono date solo agli stranieri. Per questo motivo il suo obiettivo era danneggiare le auto parcheggiate fuori al negozio etnico, ritenendo che appartenessero a extracomunitari.

Loading...
Loading...