Loading...

Dopo 40 anni di vessazioni dal marito trova il coraggio di denunciarlo

0
Loading...
Loading...

Carabinieri

Per 40 anni una donna originaria di Benevento ma trapiantata da anni a Milano, ha vissuto alla mercè del marito (anch’egli di Benevento) che l’ha umiliata i tutti i modi. Ma dopo tutti questi lunghissimi decenni di silenzio e di quotidiane umiliazioni la donna, dopo l’ennesimo sopruso, ha trovato il coraggio di denunciare il marito.

L’anziana donna così è riuscita a denunciare l’uomo che la costringeva in pratica a vivere come una reclusa, a fare i proprio bisogni di notte all’interno di una bacinella perché se si fosse alzata da letto per andare in bagno gli avrebbe disturbato il sonno ed ancora è stata aggredita con l’acido e il marito ha tentato più di una volta di farla abortire. Quando i carabinieri sono arrivati in via Paternò hanno ascoltato estrerrefatti il racconto della donna che ha descritto la sua vita coniugale con l’uomo come un vero e proprio inferno. Mentre con le parole, rotte di tanto in tanto dai singhiozz,i la moglie raccontava il suo calvario agli agenti, il marito era sul letto, quasi noncurante.

La donna ha raccontato ad esempio che viveva ogni giorno sotto stress perché suo marito ogni volta che dormiva, la svegliava bruscamente in quanto la accusava di russare molto forte. Anche la figlia della coppia di 36 anni, ha pienamente confermato il racconto della madre. Il marito 78enne è stato quindi arrestato per i maltrattamenti perpetrati contro la moglie in tutti questi 40 anni.

Loading...
Loading...