Loading...

Processo Ruby ter, perquisite le case delle olgettine: “Pagate per mentire”

0
331
Silvio Berlusconi
Loading...
Loading...

Processo Ruby ter, perquisite le case delle olgettine: "Pagate per mentire"

Processo Ruby, atto terzo. Nell’ambito dell’inchiesta che vede coinvolto Silvio Berlusconi insieme ad altre 44 persone sono state perquisite le case delle olgettine, le ragazze che partecipavano a cene e festini privati. Perquisite anche le case di Karima El Marough, la marocchina coinvolta nel processo Ruby e di Barbara Guerra, che in un primo momento si era costituita parte civile contro Nicole Minetti per poi ritornare sui suoi passi.

Nel 2014, dopo i processi Ruby e Ruby bis, Silvio Berlusconi era stato assolto dalle accuse di prostituzione minorile e concussione. Ma sono emersi nuovi elementi e nuovi dettagli dopo i primi processi che hanno portato all’apertura di un nuovo filone di inchiesta. Berlusconi ed i suoi avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo sono accusati di corruzione in atti giudiziari. Secondo i pm fu organizzato dalle 45 persone coinvolte un incontro con le olgettine, che sarebbero state corrotte per proferire una falsa testimonianza al processo.

Dopo quell’incontro tutte le olgettine iniziarono a percepire circa 2.500 euro a testa. Sotto inchiesta anche il primo avvocato di Ruby, Luca Giuliante, il cui pc è stato sequestrato. Gli inquirenti stanno passando al setaccio tutti i conti correnti delle olgettine, che potrebbero essere secondo l’accusa ancora sul libro paga di Silvio Berlusconi.

Loading...
Loading...