Loading...

Google Street Views arriva fin nel cuore della Groenlandia

0
Loading...
Loading...

Groenlandia

Il colosso di Mountain View grazie agli introiti che gli derivano dal mercato pubblicitario (sebbene negli ultimi tempi si registri una flessione nei ricavi), può coltivare ambiziosi progetti tecnologici che hanno o avranno un forte impatto sulla nostra vita quotidiana.

Basti già solo pensare al servizio di Google Maps direttamente accessibile dal sito di Google che consente non solo di visualizzare le carte geografiche della Terra. Google Maps ha integrato anche il servizio Google Street Views che permette agli utenti di “entrare” virtualmente nella strada o luogo che stiamo cercando tramite un omino che si muove guidato dal mouse. Il servizio fornisce viste panoramiche a 360 gradi in orizzontale e 290 gradi in verticale lungo le strade.

La novità è che questo servizio di Google è arrivato a mappare anche i fiordi e gli iceberg della Groenlandia, un vero e proprio paradiso terrestre grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, ma luogo che ha anche un valore da un punto di vista storico, dato che in base agli ultimi studi in materia, si suppone che in quelle terre siano passati i vichinghi.

Con un sempice clic sul mouse, comodamente da casa, si potrà quindi raggiungere virtualmente Brattahlid, la località dove Erik il Rosso fondò il primo insediamento vichingo nel 982. Raggiungendo invece Nuutoqaq, il porto coloniale, si può godere della meravigliosa vista dei fiordi da un punto di osservazione privilegiato, oltre che dei monumenti che raffigurano gli eroi locali.

Insomma con Street View anche i paesi più lontani vagheggiati dalla nostra fantasia, possono materializzarsi sullo schermo nel nostro pc con un semplice clic.

Loading...
Loading...