Loading...

Dimagrire col burro nel caffè: il nuovo trend in fatto di dieta

0
458
Caffè bevanda
Loading...
Loading...

Il caffè è un rito sociale e conviviale in Italia, ma non solo. Abitudine che caratterizza in particolare il nostro Paese. Tuttavia dagli Stati Uniti giunge una nuova dieta per dimagrire a base di caffè e burro. Di primo acchito questa strana e originale ricetta potrà anche far stranire i puristi del caffè all’italiana, di buono c’è che aiuterrebbe a dimagrire.

Si tratta proprio di una moda partita dall’America che in breve tempo si è diffusa anche in Gran Bretagna. A Londra sono sorti molti locali del tipo bullet coffee o smart coffee. L’idea si deve a Dave Asprey, un imprenditore statunitense nonché presidente della Silicon Valley Health Institute.

Stando alla sua teoria, se pensiamo all’organismo umano come una sorta di macchina che ha bisogno di energia per poter funzionare e svolgere al meglio tutte le sue funzioni, nel caso si segua una dieta che limita i carboidrati, l’organismo utilizzerà il grasso per bruciare calorie invece di assimilarle. L’efficacia, stando all’autore di questa dieta, si basa sulla chetosi, che va ad alterare il metabolismo degli acidi grassi. E’ una condizione conosciuta da chi si sottopone a digiuni prolungati.

Il caffè col burro in pratica cumulerebbe due effetti: la caffeina da un lato accelera il metabolismo, mentre i grassi derivanti dall’olio di cocco o dal burro rallentano il processo digestivo e quindi in buona sostanza l’organismo impiegherà più tempo ad assimilarlo. Tuttavia sono in molti gli scettici che avanzano dubbi riguardo alla possibilità che questa dieta a base di caffè col burro possa effettivamente contribuire a far dimagrire.

Insomma se in Tibet il tè col burro è una bevanda tradizionale molto utilizzata dagli sportivi, ad esempio da chi si dedica al trekking o comunque a sport molto impegnativi che richiedono un dispendio notevole di risorse energetiche, ben diverso è il caso di un impiegato che con la sua vita sedentaria non avrà modo di utilizzare l’energia fornitagli dai grassi. Insomma nel dubbio consoliamoci con un bel caffé all’italiana, possibilmente senza burro.

Loading...
Loading...