Loading...

Lamberto Sposini, causa persa contro la Rai: nessun risarcimento per malore in tv

0
443
Lamberto Sposini
Loading...
Loading...

Lamberto Sposini

Il tribunale del lavoro di Roma ha deciso che per il malore tv occorso nell’aprile del 2011 a Lambero Sposini non sarà versato alcun risarcimento milionario da parte della Rai. Il risarcimento è stato richiesto dai familiari del giornalista.

Il popolare conduttore tv quel giorno d’aprile, poco prima di andare in onda per una puntata di La vita in diretta, programma di Rai 1, accusa un malore. Dopo il malore trasportato d’urgenza in ospedale fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico cui è seguito un lungo percorso riabilitativo che dura tutt’oggi. Tuttavia non sono mancate le polemiche riguardo ai tempi del soccorso: pare che l’ambulanza sia stata chiamata solo un quarto d’ora dopo e che sia arrivata dopo quaranta minuti, inoltre il giornalista trasportato in un ospedale non provvisto di un reparto di neurochirugia sarebbe arrivato al Policlinico Gemelli di Roma due ore dopo l’insorgenza dell’ictus. L’intervento chirurgico infine sarebbe stato eseguito soltanto 4 ore dopo che Sposini fu colpito da emorragia cerebrale in seguito all’ictus.

Insomma dopo i fatti di quel 29 aprile del 2011 la famiglia del giornalista aveva deciso di intentare una causa contro la Rai e i medici dell’azienda a causa dei danni seri e permanenti riportati da Sposini. In sostanza per i familiari la Rai attraverso i suoi medici interni non avrebbe prestato efficacemente le prime cure al giornalista dopo l’insorgere dell’ictus.

Tuttavia, come detto, in queste ore il Tribunale del lavoro di Roma ha respinto la richiesta di risarcimento milionario avanzato dai familiari del giornalista assolvendo di fatto la Rai e il suo staff medico riguardo all’asistenza prestata subito dopo il malore occorso al giornalista.

Non è da escludere che la famiglia di Sposini possa ricorrere in appello contro una decisione ritenuta ingiusta. Recentemente Mara Venier, che affiancava Sposini nella conduzione del programma Rai, a cui è legato da una forte amicizia, ha raccontato di un’uscita pubblica col giornalista al ristorante in quanto entrambi sono due buone forchette.

Loading...
Loading...