Loading...

Cile, allerta per l’eruzione del vulcano Villarica: oltre 3mila evacuati

0
516
Vulcano Eruzione
Loading...
Loading...

Vulcano Eruzione

Nella notte di lunedì, da decenni sopito, il vulcano Villarica ha ripreso ad eruttare. L’esplosione di lava ha raggiunto ben tre chilometri di altezza. Il vulcano si trova in Cile ed uno dei più attivi del Sudamerica. L’eruzione è cominciata attorno ale 3 di mattina (corrispondenti alle 7 ora italiana), quando si è levata un imponente colonna di fumo che ha raggiunto fino a un chilometro di altezza mentre l’esplosione di lava ha raggiunto tra i 6 e gli 8 chilometri di altezza.

In ogni caso le autorità cilene non si sono lasciate cogliere impreparate dall’eruzione di Villarica: sono state evacuate preventivamente circa 3300 persone che vivono in zone potenzialmente interessate dall’eruzione. Il vulcano risultava inattivo da 15 anni, può sembrare molto rapportato alla vita umana, meno di un battito di ciglia per i fenomeni naturali.

Gli esperti in effetti più che le colate laviche temono che le stesse possano sciogliere la neve che ricopre quelle zone arrivando a formare valanghe che potrebbero travolgere i villagi sottostanti alle pendice dei monti. Il vulcano infatti è ubicato al’interno di una zona di grande valore paesaggistico con i suoi fiumi, laghi, lagune montagne e boschi e altre bellezze naturali.

Tuttavia la presidene cilena Michelle Bachelet ha zla popolazione sostenendo che la situazione viene tenuta sotto controllo attraverso lo stretto monitoraggio da parte degli esperti. Il Villaricca è un vulcano che è sempre stato particolarmente attivo nella sua lunga storia, fatali in particolari 4 eruzioni: 1949, 1963, 1964, 1971.

Loading...
Loading...
SHARE
Previous articleSalute: morbillo più letale dell’AIDS nel 2013
Next articleEclissi solare 20 marzo: allarme per possibili black-out
Ideatore, fondatore e amministratore di News24web.it, un sito informativo che si propone l'obiettivo ambizioso di raccontare la contemporaneità. Il progetto vede la luce nell'aprile del 2014. Dottore in giurisprudenza, appassionato bibliofilo, cultore delle belle lettere. Vincitore di concorsi in ambito letterario, i suoi testi sono stati pubblicati in numerose riviste e antologie.