Loading...

Cultura, al palazzo Strozzi di Firenze in mostra 50 bronzi ellenistici

0
558
Loading...
Loading...

Statua bronzo

A Firenze a palazzo Strozzi arriva la mostra “Potere e pathos”, che comprende 50 straordinari bronzi del mondo ellenistico. E’ stata realizzata grazie alla collaborazione della J. Paul Getty Museum di Los Angeles, la National Gallery of Art di Washington e la Soprintendenza Archeologica della Toscana. I bronzi saranno esposti dal 14 marzo fino al 21 giugno 2015. Poi la mostra si trasferirà al J. Paul Getty Museum di Los Angeles dal 28 luglio al primo novembre 2015. Tappa finale alla National Gallery of Art di Washington DC dal 6 dicembre 2015 al 20 marzo 2016.

La mostra racconta l’evoluzione dell’arte scultorea nella Grecia dal IV al I secolo a.C. In quell’epoca il bronzo risultò un materiale molto resistente, che ben si prestava al lavoro degli artigiani greci che sapevano conferire un forte pathos che rispecchiava i sentimenti, le paure e le gioie delle statue raffigurate.

In questa fase storia il cosiddetto “naturalismo ellenico” si allontanava sempre di più dai canoni del classicismo greco, e ben presto si sviluppò anche in Occidente. I maestri ricercavano quei tratti perfetti per cogliere nel volto delle statue i loro pensieri e stati d’animo. Era un’arte che prendeva come modelli personaggi di ogni status sociale: guerrieri, atleti, personaggi storici, dormienti, cittadini impegnati in normali attività.

Perfino gli dei vennero smitizzati, le loro statue erano molto più umane e drammatiche, con i tipici difetti e le sembianze degli uomini. Tutto ciò era possibile grazie alle diverse lavorazioni del bronzo, che consentivano ai maestri di tratteggiare con estrema precisione i particolari del corpo, del volto e delle vesti.

Loading...
Loading...