Loading...

Cronaca: uccide la moglie poi si suicida

0
419
Loading...
Loading...

WORLD NEWS WEB 2

E’ accaduto ad Agrigento dove un uomo di 57 anni dopo aver ucciso la moglie sparandole contro un colpo di fucile, ha rivolto l’arma contro di sè togliendosi la vita. Stando a quanto si apprende, i fatti sono avvenuti nel quartiere di Fontanelle. L’allarme sarebbe stato lanciato dalla figlia diciottenne davanti ai cui occhi sarebbero avvenute le terribili scene dell’uccisione della made e del suicidio del padre. Giorgio L., di 57 anni, era titolare di una piccola impresa di pulizie, mentre la moglie Patrizia M., di 48 anni, lo aiutava nel lavoro. In base agli accertamenti e ai rilievi compiuti dai carabinieri, è risultato che la donna è stata raggiunta da un colpo al viso e alla spalla nella sala da pranzo, mentre il marito è stato ritrovato in camera da letto col petto squarciato da un colpo di fucile. La figlia che invece ha riportato una ferita da taglio in viso è stata ricoverata all’ospedale San Giovanni di Dio.

 

Stando a quanto è stato fin qui possibile ricoistruire, pare che intorno alle nove e mezza di ieri sera al culmine dell’ennesimo litigio familiare il marito ha imbracciato il fucile sparando un colpo in pieno volto alla moglie e poi si è ucciso. L’arma detenuta illegalmente è stata sequestrata dai carabinieri. La coppia, sposata da anni, pare che stesse attraversando un momento di crisi ed i litigi negli ultimi tempi erano all’ordine del giorno. Ieri sera l’epilogo che nessuno avrebbe immaginato.

Loading...
Loading...