Loading...

Gigi D’Alessio rischia di essere condannato per rapina

0
347
Gigi D'Alessio Malaterra
Loading...
Loading...

Gigi D'Alessio

Gigi D’Alessio rischia la condanna penale per rapina. I fatti risalgono all’11 gennaio del 2007, quando il cantante napoletano con la sua guardia del corpo aggredì due reporter e sottrasse i rullini delle loro macchine fotografiche. I due fotografi si erano appostati fuori alla sua villa all’Olgiata, a Roma. D’Alessio se ne accorse, e ritenendo violata la sua privacy dopo un accesso diverbio riuscì ad impossessarsi delle macchine fotografiche dei due, che furono anche costretti a ricorrere alle cure in ospedale. Entrambi furono dimessi con una prognosi di 7 giorni di guarigione. Dopodiché i fotografi sporsero denuncia contro Gigi D’Alessio e la sua guardia del corpo. Il processo per aggressione già si è svolto ed il cantante napoletano fu condannato in primo grado per il reato di “esercizio abusivo delle proprie ragioni” a 9 mesi di reclusione.

 

I legali di D’Alessio impugnarono questa sentenza e si rivolsero alla Corte d’Appello, la quale decise che era necessario un nuovo processo poiché andava riformulata l’accusa. Nel frattempo in questi anni uno dei due fotoreporter, dopo aver ottenuto un risarcimento economico, ha deciso di ritirare la denuncia contro Gigi D’Alessio e la sua guardia del corpo. Una brutta grana per il cantante, che sperava di essersi messo definitivamente alle spalle questa vicenda che invece ritorna prepotentemente sulle pagine dei giornali e dei media.

Loading...
Loading...