Loading...

Pericolo terroristico a New York, allarme-bomba alla Statua della Libertà

1
Loading...
Loading...

Statua della Libertà

Allarme terroristico a New York, presso la Statua della Libertà, dove venerdì 24 aprile verso le 11:00 locali (ore 19:00 in Italia) una telefonata anonima ha avvertito la polizia che c’era una bomba pronta ad esplodere. Si è scatenato il panico a Liberty Island, l’isola nella baia di New York dove sorge la Statua della Libertà. I 2.700 turisti presenti che stavano visitando il celebre monumento in quel momento sono stati immediatamente evacuati. L’attentatore anonimo ha specificato che la bomba si trovava all’interno di un armadietto utilizzato dai visitatori, così subito dopo l’evacuazione sono stati effettuati i controlli. La polizia di New York ha inviato una squadra di artificieri con un’unità cinofila, specializzata nel neutralizzare ordigni. In effetti un cane-poliziotto ha individuato un pacco sospetto, ma dopo un’attenta analisi si è rivelato vuoto.

 

Così la National Parks Service, appurata la non fondatezza della telefonata, ha potuto dichiarare che in realtà era un falso allarme-bomba. Oggi è stata riaperta Liberty Island, i turisti possono nuovamente recarsi a visitare la Statua della Libertà. Ogni anno sono circa 3,5 milioni le persone provenienti da tutto il mondo per vedere da vicino la Statua della Libertà, ma prima di entrare devono passare attraverso un metal detector per verificare che non abbiano armi.

Loading...
Loading...

1 Commento