Loading...

Stop ai vitalizi parlamentari: passo in avanti

0
454
Parlamento
Loading...
Loading...

Parlamento

Nel corso di una riunione riservata tenutasi questa mattina a Montecitorio tra i rappresentanti del Pd nelle due Camere con i presidenti Pietro Grasso e Laura Boldrini è stato dato il via libera alla cessazione dei vitalizi parlamentari per i deputati e senatori che sono stati condannati in via definitiva per reati gravi. Insomma con questa delibera approvata dagli uffici di Presidenza di Camera e Senato si potrà arrivare alla limitazione dei vitalizi parlamentari senza che per fare ciò sia necessario approvare una legge ad hoc. In effetti è da mesi che se ne discute, ma come spesso capita, proposte di questo tipo rischiano di impantanarsi in qualche legalismo procedurale e quindi di finire ad ammuffire in qualche polveroso cassetto delle buon intenzioni. Stavolta però sembra essere diverso in quanto con l’ok da parte del Partito Democratico si potrà procedere con la votazione che potrebbe avvenire per il prossimo 7 maggio. In tal senso così si è espresso il presidente del Senato Grasso: “E’ un atto fondamentale per ridare dignità alle istituzioni. E’ un atto concreto per ricostruire fiducia tra politica e cittadini”. Soddisfazione è stata espressa anche dal Questore Movimento Cinque Stelle al Senato Laura Bottici: “Apprendiamo con gioia la convocazione del Consiglio di presidenza per la cessazione dei vitalizi ai parlamentari condannati, ma ci auguriamo che la delibera convenuta tra presidenti di Camera e Senato e Pd includa tutti i reati previsti dalla proposta fatta dal M5S già a giugno 2014 e poi ripresa dal presidente Grasso”.

 

Insomma se si arrivasse a determinare la cessazione dei vitalizi parlamentari per deputati e senatori che si sono macchiati di reati gravi, sarebbe già un primo passo nel segno del riavvicinamento tra politica e cittadini.

Loading...
Loading...