Loading...

Ambiente: “imbiancare” il Mar Artico per salvarlo dall’inquinamento

0
437
Groenlandia
Loading...
Loading...

Imbiancare Mar Artico

A causa dello scioglimento dei ghiacciai determinato dall’inquinamento la situazione del Mar Artico risulta compromessa. Il riscaldamento globale rappresenta infatti una minaccia anche per il permafrost (il suolo perennemente ghiacciato nell’Artide). Sciogliendosi anche il permafrost, tutta la quantità di metano che contiene, potrebbe andare quindi a disperdersi nell’atmosfera aumentando l’effetto serra. L’aumento dell’effetto serra porterebbe quindi a un aumento delle temperature. L’ultima soluzione al vaglio degli esperti per salvare il Mar Glaciale Artico, consisterebbe nell’imbiancarlo artificialmente. L’obiettivo da parte degli scienziati è di generare in tal modo una superficie riflettente dei raggi solari in modo da limitarne l’assorbimento e quindi favorire al contempo la formazione di ghiaccio. Tuttavia stando a uno studio pubblicato dal Carnagie Institutution of Science, una organizzazione privata no profit con sede a Waschington, l’imbiancamento del mare non rappresenterebbe la soluzione ideale per risolvere il problema dell’inquinamento. In effetti stando a questo studio per ogni chilometro quadrato imbiancato si recupererebbero tre quarti di chilometro quadrato di ghiaccio, tuttavia ciò non sarebbe sufficiente a produrre un sostanziale raffreddamento in grado di mantenere il permafrost.

 

In realtà per impedire realmene lo scioglimento dei ghiacciai rimane prioritario ridurre le emissioni di gas inquinanti, in questo senso nella conferenza di Parigi a fine dicembre 2015  si farà il punto della situazione sui risultati raggiunti. Di certo se non ci saranno interventi tempestivi, il clima del Polo Nord è destinato irreversibilmente a cambiare, con effetti climatici che si ripercuoteranno da un punto di vista metereologico anche su Europa, Nord America e gran parte dell’Asia.

Loading...
Loading...