Loading...

Checco Zalone parla del nuovo film: “Vado in Norvegia a lavorare”

0
Loading...
Loading...

Checco Zalone Cinema Film

Checco Zalone è al lavoro per il suo nuovo film, che però non ha ancora un titolo. Invece il comico pugliese sembra avere le idee piuttosto chiare sulla trama. Il regista sarà Gennaro Nunziante, mentre il produttore sarà Pietro Valsecchi. E’ lo stesso trio vincente che ha firmato i precedenti successi “Cado dalle nubi”, “Che bella giornata” e “Sole a catinelle”. La trama del film, che sarà distribuito nei cinema da Medusa dal 2016, si sviluppa intorno alla vita di un normale impiegato pubblico sicuro del posto fisso. Poi però arriva la riforma che lo mette in mobilità, la sua vita tranquilla subisce uno scossone e di punto in bianco si trova senza lavoro. Decide così di emigrare fino in Norvegia, ritornando in Italia (Sicilia) fino al Polo Nord per mantenere il suo posto di lavoro. Checco Zalone, in un’intervista a La Repubblica, racconta con la sua solita ironia il prossimo film: “Mi hanno visto in 8 milioni per “Sole a catinelle”, quindi, o si moltiplicano gli italiani, o fare di più è impossibile. È un sogno, ma difficilissimo”. Zalone espatrierà per il prossimo film: “Per la prima volta giriamo all’estero. Io e Gennaro cercavamo anche a livello di immagine di dare qualcosa di nuovo.

 

In Italia si fanno tantissime commedie e, bene o male, i posti sono sempre quelli anche perché si gira dove ci sono film commission che aiutano”. Una piccola anticipazione del film: “Il mio personaggio da un ufficio a tre metri da casa affronta un cambio radicale di vita che lo porterà in una cultura totalmente diversa da quella italiana, fatta di gente virtuosa, civile, efficiente, dove il welfare è molto forte. Però sono tutti depressi. E si uccidono. Perché? Lo scoprirete vedendo il film…”. Una rivelazione poi sui suoi ultimi film: “Cerchiamo di usare la commedia italiana per trattare temi di attualità. In un film era la fine del berlusconismo, in un altro l’Islam e il terrorismo, anche se oggi non lo rifarei”.

Loading...
Loading...