Loading...

Coppa del Mondo 2014: Brasile passa ai quarti ma che fatica! Il Cile sfiora l’impresa

0
Loading...
Loading...

Mondiali 2014, le partite di oggi: adios Spagna, Croazia e Messico si giocano tutto

Soltanto ai rigori il Brasile è riuscito ad avere ragione del Cile dopo una partita tiratissima. I cileni nonostante il blasone degli avversari, si sono battuti con grande dignità e orgoglio e se al posto di incocciare la traversa la palla calciata dal cagliaritano Pinilla fosse entrata in porta, adesso sarebbe tutta un’altra storia, ma si sa che la storia non si fa con si se e con i ma. Sampaoli propone un 3-4-1-2 risultato vincente con la Spagna, con Vidal in non perfette condizioni fisiche schierato come trequartista. Anche Sanchez e Medel non sono al meglio della condizione così il Brasile di Scolari comincia ad attaccare in maniera arrembante. Su angolo di Neymar arriva il gol di David Luiz deviato da Jara. Sembra tutto in discesa per il Brasile ma una pella persa da Hulk viene intercettata da Vargas che serve ottimamente Sanchez, il nino Maravilla non sbaglia e trafigge Julio Cesar con un perfetto diagonale, siamo di nuovo in parità. All’8′ del secondo tempo Hulk prova  farsi perdonare, va in gol ma si aggiusta la palla col braccio, Webb che ha diretto magistralmene la gara, giustamente annulla. Il Cile spoglio di timori reverenziali prova ad attaccare la Selecao, Scolari sostituisce Fred con Jo. Ed è proprio il Cile a sfiorare il clamoroso vantaggio con Aranguiz ma Julio Cesar c’è e si oppone magistralmente. Neymar intanto appare eclissato nela seconda frazione di gioco, ma quando tocca palla mette in allarme tutta la difesa cilena. Sampaoli sostituisce con Pinilla un esausto Vidal, ed è proprio quest’ultimo a sfiorare il clamoroso vantaggio per il Cile colpendo la traversa nell’ultimo minuto del secondo tempo dei supplementari. Infineil Brasile la spunta ai rigori ed è Neymar il giocatore simbolo di questa squadra, che si incarica di batterlo regalando il passaggio ai quarti alla Selecao. Prosegue il sogno del Brasile ma il Cile esce con grande onore da questa competizione.

Loading...
Loading...