Loading...

Scienza: le profondità dell’oceano sono densamente popolate

0
683
Pesci oceano
Loading...
Loading...

Pesci oceano

Immaginiamo le profondità abissali come luoghi deserti e inospitali, in cui non c’è traccia di vita oppure fantastichiamo di creature marine mostruose che sprofondate negli abissi, solo di rado risalgono in supeficie e quando lo fanno sono spinte dai loro istinti e appetiti famelici.

Al di là del nostro immaginario, stando a una ricerca condotta dalla Fondazione spagnola AZTI-Tecnalia e dall’Università saudita Kaust, le profondità degli oceani pullulerebbero di pesci di tutti i tipi.

Dallo studio è emerso che il segmento semi-abissale dell’oceano (tra i 200 e i 1000 metri) risulta invece densamente popolato da una molteplicità di pesci e altre creature marine che crescono continuamente di numero. In particolare gli abitanti più presenti nelle profondità dell’oceano risultano essere calamari, seppie e pesci spada.

I ricercatori hanno monitorato gli oceani attraverso dei rilevatori acustici e hanno percorso 32 miglia nautiche nell’ambito del progetto Malaspina Expedition coordinato da Carlos Duarte del Consiglio Nazionale delle Ricerche Spagnolo (Csic).

In base ai risultati ottenuti da questo studio, oltre alla ricca varietà di specie marine ne va considerato anche il numero, perché la quantità totale dei pesci il cui habitat è costituito dalle profondità semi-abissale dell’oceano, passa da mille milioni di tonnellate a dieci milioni di tonnellate. Della varietà di queste specie marine si sa molto poco per cui saranno necessari altri studi per approfondirne l’ecologia, la biologia e l’adattamento nel complesso ecosistema marino.

Loading...
Loading...