Loading...

Cronaca, donna drogata e violentata: arrestato il suo aguzzino

0
459
Carabinieri
Loading...
Loading...

Carabinieri

Rimbalza in cronaca l’ennesimo caso di violenza sulle donne. E’ accaduto a Roma la notte scorsa. Una quarantenne romana è stata violentata, drogata e e ustionata alle gambe con dell’acqua bollente dal suo aguzzino. Sono stati i carabinieri della stazione di Tor Vergata in pratica a salvare la quarantenne che era stata segregata in casa da un marocchino 33enne che dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale aggravata, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Stando a quanto è stato ricostruito dai carabinieri, i due si erano incontrati la sera stessa con un gruppo di amici, poi la donna ha acconsentito ad andare verso l’appartamento dell’uomo per vendegli un tablet e un cellulare che il marocchino si era detto intenzionato ad acquistare. Ma una volta entrata in appartamento l’uomo ha rivelato le sue reali intenzioni: prima l’ha costretta ad assumere crack e cocaina, poi l’ha violentata ripetutamente. Quando la donna allo stremo delle forze è riuscita per un attimo a dinvincolarsi, il suo aggressore le ha gettato addosso dell’acqua bollente per impedirle di fuggire. Gli agenti una volta fatta irruzione nell’appartamento hanno rinvenuto un coltello serrramanico, usato per minacciare la donna e una pipetta realizzata artigianalmente piena di cocacina, e il cellulare e tablet che sono stati restituiti alla vittima. La donna è stata quindi trasportata al pronto soccorso del Policlinico Tor Vergata dove le sono state apprestate le prime cure mediche.

Loading...
Loading...