Loading...

Oltre 1000 migranti sbarcati in Italia: 14 cadaveri e casi di scabbia

0
375
Migranti
Loading...
Loading...

migranti tubercolosi

L’ondata di migranti in fuga verso l’Italia dalle coste africane a causa di guerre e di malattie non si placa. Oggi 30 luglio c’è stata un’altra ondata da record, oltre 1000 extracomunitari sono sbarcati sulle coste italiane: 453 a Messina e 692 a Reggio Calabria. Un’emergenza continua, un flusso senza soluzione di continuità a cui né l’Italia né l’Europa riescono a mettere un freno. Il pattugliatore irlandese “Niamh” ha soccorso le 453 persone sbarcate a Messina, e c’erano anche 14 cadaveri recuperati da un barcone proveniente dalla Libia un paio di giorni fa. Dovranno essere chiarite le cause dei decessi dei migranti, mentre le altre persone soccorse sono in buono stato di salute. E’ stato eseguito anche un rito misto cattolico e buddista per le salme. Erano presenti anche diversi bambini sulla nave, almeno una sessantina. C’erano anche molte donne che sono scese per prime dalla nave. Una parte dei migranti resterà a Messina, mentre i restanti dovrebbero raggiungere gli altri centri di accoglienza sparsi per l’Italia.

 

Quasi in contemporanea, a distanza di poche ore, a Reggio Calabria ha attraccato “Bourbon Argos” con 692 migranti: 414 uomini, 219 donne e 59 bambini. Gli operatori sanitari di “Medici senza frontiere” hanno anche individuato possibili casi di scabbia, che dovranno essere valutati attentamente prima di lasciare liberi di circolare i soggetti malati o a rischio.

Loading...
Loading...