Loading...

Gallipoli, picchiata dal branco per aver difeso le nipotine

0
446
Ambulanza
Loading...
Loading...

Cronaca Gallipoli

E’ accaduto a Gallipoli, località Baia Verde. Stando a quanto è emerso, una turista romana in vacanza in Puglia, sarebbe stata brutalmente aggredita e picchiata da un gruppo di ragazzi. La donna ha denunciato l’aggressione subita una volta tornata a Roma. Stando a quanto è stato ricostruito, pare che la zia stava passeggiando sul lungomare con le due nipoti, quando è stata presa di mira da un gruppetto di tre ragazzini che avrebbero incominciato a importunare le nipoti. La zia è quindi intervenuta a difesa delle ragazze, il suo intervento ha però scatenato la violenza cieca e vigliacca del branco che le si è avventato contro: la donna è stata presa selvaggiamente a calci e pugni sul volto e sul torace prima di essere abbandonata tramortita e sconvolta. Una volta ripresasi si è quindi recata all’ospedale S.Cuore di Gallipoli, dove le sono state diagnosticate le lesioni al volto e al petto con una prognosi di 8 giorni. Il consigliere comunale Sandro Quintana, tramite i social, così si è scusato con la turista romana: “Da parte mia e di tutte le persone che hanno a cuore le sorti della città e amano il proprio territorio le giungano le più umili scuse per un gesto così squallido.

 

Giungano le scuse da quei concittadini che vogliono e credono in un cambiamento repentino che Gallipoli merita e spera sia come città che come meta turistica apprezzata“.

Loading...
Loading...