Loading...

Salute: una dieta ricca di carboidrati può portare alla demenza

0
Loading...
Loading...

Una dieta eccessivamente ricca di carboidrati non solo aumenta il rischio di diventare obesi ma potrebbe anche portare allo sviluppo di malattie degenerative, in particolare alla demenza.

Il neurologo statunitense David Perlmutter ha esposto questa tesi in un articolo pubblicato su Alternative and complementary therapies. Secondo lo studioso americano siamo portati a sottovalutare l’importanza delle calorie contenute nei cibi. In realtà sarebbe bene distinguere tra i vari tipi di calorie in quanto quelle contenute nei carboidrati aumentano ad esempio i livelli di glucosio nel sangue.

Zuccheri Dieta

Non tenendo conto di queste differenze, secondo il neurologo americano, privilegiare una dieta a base di carboidrati potrebbe avere conseguenze negative per la salute portando in casi estremi a sviluppare forme di demenza senile.

Il neurologo spiega che ciò può avvenire perché alcuni alimenti ricchi di carboidrati contengono anche glutine che stimola la produzione di zonulina, un ormone gastrointestinale che rende più impermeabili le barriere sia dell’intestino che quella emato-encefalica, che ha proprio il compito di proteggere il cervello da alcune sostanze che circolano nel sangue.

Perlmutter conclude che nei bambini che soffrivano di decifit di attenzione o nei giovani affetti da depressione o demenza, riducendo l’apporto di glutine e carboidrati si è avuto un miglioramento della condizione clinica di questi soggetti.

Insomma stando ai risultati di questa ricerca, sarebbe meglio consumare con moderazione nella dieta gli alimenti ricchi di carboidrati, impresa certo non facile anche perché l’alimentazione tipica del nostro paese si fonda su ricette e una cucina a base di piatti che contengono quasi sempre la pasta ed altri alimenti ricchi di carboidrati.

Loading...
Loading...