Loading...

Brescia, titolari pizzeria freddati con fucile a canne mozze

0
404
Carabinieri
Loading...
Loading...

Carabinieri

Poco dopo le 11 in una pizzeria e pasticceria a via Valsaviore, a Brescia, in zona Mandolossa, si sono presentati due killer che hanno freddato con due colpi di fucile a canne mozze i titolari del locale, marito e moglie. Francesco Serramondi di 65 anni è stato ferito molto gravemente, purtroppo la corsa in ospedale si è rivelata inutile. La moglie Giovanna Ferrari, di 63 anni, invece è morta sul colpo. Serramondi era molto conosciuto in zona , il suo locale era un punto di riferimento per tutti gli amanti della movida che a tarda notte dopo aver ballato per ore passavano nel suo negozio per rifocillarsi con un trancio di pizza o un cornetto. La zona perà è anche off-limits a causa della prostituzione e della delinquenza straniera che vi spaccia droga. Il titolare della pizzeria aveva avuto qualche esperienza imprenditoriale alle spalle finita per fallimento, ma lavorava con grande entusiamo a questo nuovo progetto imprenditoriale e gli affari cominciavano a premiarlo, anche se non aveva risolto i suoi problemi economici.

 

Tuttavia un episodio chiave accaduto poco tempo prima potrebbe spiegare l’epilogo tragico: un dipendente della pizzeria di origini albanesi circa un mese fa è rimasto ferito in un agguato e non sono stati ancora identificati i responsabili. Gli inquirenti ipotizzano che potrebbe trattarsi degli stessi killer che hanno freddato Serramondi e la moglie.

Loading...
Loading...