Loading...

Caso di Dengue a Bologna: attivate le misure di profilassi

0
445
Zanzara
Loading...
Loading...

Zanzara Dengue

Nel quartiere di Santo Stefano a Bologna è stato accertato un caso di contagio da virus Dengue. Il caso è stato segnalato dal Dipartimento di Sanità Pubblica della Azienda U.S.L di Bologna. Fino a domani 14 agosto si procederà alla disinfestazione delle aree pubbliche relative all’abitazione della persona colpita dall’infezione. Ad essere interessate sono le vie Cartoleria, Rialto, Castelalta, Braina e un frangente di via Castiglione: si procederà quindi ad eliminare anche eventuali focolai larvali accedendo alle vie private. Oltre all’intervento pubblico è necessaria la cooperazione anche dei privati nella lotta alla zanzara tigre, in questo senso si raccomanda di trattare con specifici prodotti larvicidi i pozzetti e i tombini di raccolta delle acque piovane ed è necessario anche eliminare l’acqua dai sottovasi e non lasciare contenitori con l’apertura rivolta verso l’alto per evitare i ristagni idrici che favoriscono la proliferazione di questo insetto. La dengue è una malattia infettiva di origine tropicale trasmessa da un virus. A fare da vettore dell’infezione è una zanzara appartenente alla specie dell’Aedes aegypti. Riguardo ai sintomi dell’infezione la malattia esordisce con la febbre che si presenta a distanza di 5 o 6 giorni dalla puntura dell’insetto e il rialzo della temperatura è accompagnato da altri sintomi quali mal di testa, forti dolori muscolari e alle articolazioni, nausea e vomito, irritazioni della pelle. Non esiste un trattamento specifico, ad esempio un vaccino, per la cura della dengue. Solitamente la maggior parte delle persone guarisce entro le due settimane.

 

Esistono quindi delle cure che possono facilitare la ripresa quanto prima del paziente, quali il riposo assoluto del paziente, l’uso di farmaci per abbassare la febbre e e la somministrazione di liquidi per combattere la disidratazione.

Loading...
Loading...