Loading...

Caso Dengue a Firenze: scatta la disinfestazione

0
408
Zanzara
Loading...
Loading...

Zanzara Dengue

Dopo il caso di dengue che si è verificato in questi giorni a Bologna, l’ASl di Firenze ha segnalato la presenza di un altro caso. Si tratta di un ragazzo rientrato da un viaggio in Brasile che si è presentato all’ospedale di Ponti a Niccheri per un controllo. La dengue gli era stata già diagnosticata e curata nel corso della sua permanenza in Brasile. Il giovane, stando a quanto precisato in una nota dall’Azienda sanitaria di Firenze, si è presentato in ospedale in buone condizioni. In ogni caso, come spiega sempre l’Asl di Firenze sono state attivate tutte le misure di profilassi: “In via precauzionale, per la tutela della salute pubblica, risulta necessario abbassare rapidamente la densità della zanzara tigre nelle zone dove il malato ha soggiornato al fine di ridurre ulteriormente il remoto rischio di innesco di una trasmissione autoctona della Dengue (come anche indicato nell’apposita circolare del Ministero della Salute)“. La disinfestazione verrà effettuata in un’area di cento metri intorno ai luoghi ndove ha soggiornato e dove soggiorna il giovane. La dengue è una malattia infettiva di origine tropicale trasmessa da un virus. A fare da vettore dell’infezione è una zanzara appartenente alla specie dell’Aedes aegypti. Riguardo ai sintomi dell’infezione la malattia esordisce con la febbre che si presenta a distanza di 5 o 6 giorni dalla puntura dell’insetto e il rialzo della temperatura è accompagnato da altri sintomi quali mal di testa, forti dolori muscolari e alle articolazioni, nausea e vomito, irritazioni della pelle.

 

Non esiste un trattamento specifico, ad esempio un vaccino, per la cura della dengue. Solitamente la maggior parte delle persone guarisce entro le due settimane.

Loading...
Loading...