Loading...

Matteo Renzi e le polemiche sull’Air Force One

1
613
Matteo Renzi
Loading...
Loading...

Matteo Renzi

E’ polemica sul web ma non solo per per il nuovo aereo, l’Air Force One, di cui si servirà Matteo Renzi per i suoi spostamenti continentali ed intercontinentali. A quanto si apprende, il velivolo è stato acquistato in leasing ma non vi è alcuna conferma da parte di Palazzo Chigi. Precisamente si tratta di un un A330 in leasing, modello da circa 175mln di euro, che presenta una autonomia ben maggiore rispetto all’attuale A319 Cj che richiede soste per il rifornimento ogni 5-6 ore di volo. D’altronde il nuovo aereo ha una autonomia di 15 ore ed è probabile che venga utilizzato dal Premier già a partire dal prossimo ottobre quando si recherà in Sudamerica. La notizia ha scatenato molte polemiche in rete e anche molti politici hanno criticato Renzi. In particolare l’ex premier Enrico Letta così si è espresso su Twitter: “Durante il mio governo fu decisa la riduzione della flotta dei “voli blu” con un percorso di dismissione di alcuni veicoli. Accanto alla decisione di ridurre la flotta di aerei unimmo anche regole rigide per ridurre strutturalmente l’uso dei voli di Stato“. Ed ancora: “Non vedrei alcuna ragione per cui oggi il governo Renzi decidesse un cambio di direzione di marcia e ricominciasse a spendere soldi pubblici in quel settore. Gli aerei usati sono efficienti e più che sufficienti per le esigenze di servizio“. Soprattutto i grillini si sono scatenati su social, questo il commento di Angelo Tofalo sempre su Twitter: “Renzi si compra il nuovo aereo presidenziale…ovviamente paghiamo tutti noi!” Su facebook fa un commento dello stesso tenore Giorgio Sorial: “A voi l’austerity, a Renzi un aeroplano nuovo di pacca da 175 milioni di euro. L’Italia aveva l’aereo più piccolo del G8. Questo sarà cinque volte più grande del precedente, ci sarà una camera matrimoniale, spazi con divanetti e tavolini per il suo staff e la possibilità di imbarcare giornalisti fortunati. Questo Paese ha bisogno di buoni esempi da seguire e non di bulletti”.

 

Dello stesso tono anche il commento dell’altro deputato grillino Carlo Sibilia: ““Farà le vacanze più comodo e sempre a spese nostre”. Insomma in tempi di spending review e di sacrifici economici sono scelte che indubbiamente destano qualche perplessità.

Loading...
Loading...

1 COMMENT