Loading...

Le emissioni inquinanti di anidride carbonica mettono a rischio gli ecosistemi degli oceani

0
Loading...
Loading...

Pesci oceano

L’inquinamento non è soltanto un fenomeno riguardante le metropoli, perché le emissioni inquinanti di anidride carbonica rappresentano una grave fonte di inquinamento anche per gli oceani.

A mettere in evidenza questo aspetto è uno studio realizzato dall’Istituto Australiano di Scienze Marine in collaborazione con l’Università James Cook di Towsineville, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Climate Change. In particolare i ricercatori hanno osservato che la presenza di anidride carbonica negli oceani minaccia i piccoli pesci corallini mettendo in pericolo i delicati equilibri di questi ecosistemi marini.

La ricerca è stata condotta nelle acque del Pacifico, nella baia di Milne in Papua Nuova Guinea, rese acide da vulcani situati a basse profondità. I pesci corallini a causa dell’acidificazione degli oceani non trovano più repellenti gli odori dei predatori che anzi risultano attraenti. I pesci quindi in queste acque con alta emissione di anidride carbonica si comportano i maniera contraria all’istinto di sopravvivenza.

Purtroppo non pare che si tratti di un fenomeno transitorio in quanto, a detta degli scienziati, l’equilibrio non si ristabilisce se si riduce il tempo di esposizione per cui il problema dell’acidificazione marina a causa delle emissioni di anidride carbonica, nel lungo periodo potrebbe minare il delicato equilibrio dell’ecosistema della barriera corallina.

Loading...
Loading...