Loading...

Salute: attenzione agli integratori, possono aprire la strada al tumore alla prostata

0
449
virus
Loading...
Loading...

Salute virus cancro

In base ad una ricerca condotta presso l’ospedale Le Molinette di Torino da Paolo Contero, professore della Clinica Urologica universitaria, le persone che assumono sostanze alimentari con diversi integratori corrono un rischio maggiore di sviluppare un carcinoma prostatico. Uno studio importante che potrebbe aprire nuove strade verso la lotta al tumore alla prostata. La ricerca è stata pubblicata su due prestigiose riviste “Nature Reviews Urology” e “The Prostate”, e si concentra su pazienti che soffrono di una forma pre-tumorale della prostata, successivamente poi divisi in due gruppi. Il primo gruppo per sei mesi ha assunto delle pillole contenenti  selenio, licopeni e polifenoli del thé verde, considerati degli ottimi antiossidanti contro il tumore alla prostata. Il secondo gruppo invece hanno assunto la stessa quantità di pillole, con l’aggiunta di un placebo come l’amido. Paradossalmente il primo gruppo ha presentato una probabilità tre volte superiori di sviluppare un tumore alla prostata rispetto al secondo gruppo.

 

Paolo Gontero comunque alla luce della ricerca ha sottolineato l’importanza dell’alimentazione nella prevenzione al tumore alla prostata. Il professore universitario, dopo l’analisi dei risultati, ha concluso: “Questo studio ci mette però in guardia sul fatto che una sostanza con potere antiossidante in elevate quantità o in concentrato non è necessariamente benefica”.

Loading...
Loading...