Loading...

Processo per l’eredità di Alberto Sordi, raggirata la sorella Aurelia: 10 rinvii a giudizio

0
473
Aurelia Sordi
Loading...
Loading...

Aurelia Sordi

Alberto Sordi, l’indimenticato attore italiano scomparso nel 2003 che ha saputo interpretare magistralmente i vizi e i difetti dell’italiano medio, aveva un’amatissima sorella a cui ha lasciato tutto il suo patrimonio. Aurelia, questo il nome della donna, è morta a 97 anni nell’ottobre del 2014. Nell’ambito dell’inchiesta sull’eredità è stato deciso il rinvio agiudizio per dieci indagati. Il proceso inizierà il 17 gennaio del 2017. I realti contestati sono quelli di concorso in circonvenzione di incapace e di ricettazione. Tra le persone rinviate a giudizio figura l’autista Arturo Artadi che è stato a servizio sia di Alberto Sordi che della sorella Aurelia, l’avvocato Francesca Piccolella, il notaio Gabriele Sciumbata e l’avvocato Carlo Farina. Tuttavia per quanto riguarda avvocato Francesca Piccolella il gup ha disposto il proscioglimento dell’accusa di patrocinio infedele. Risulta imputato anche il personale di servizio che ha beneficiato di generose elargizioni da parte di Aurelia Sordi con somme di denaro dai 150mila ai 400mila euro. In totale 2,5 milioni di euro, il 20% del cospicuo patrimonio che Aurelia ha ereditao dal fratelllo.

 

Il processo è iniziato a seguito della denuncia presentata da un direttore di banca che notò dei movimenti sospetti sui conto correnti della sorella di Alberto Sordi.

Loading...
Loading...
SHARE
Previous articleCronaca, bimbo azzannato da pitbull
Next articleRitorno al futuro compie 30 anni, le previsioni azzeccate del film
Ideatore, fondatore e amministratore di News24web.it, un sito informativo che si propone l'obiettivo ambizioso di raccontare la contemporaneità. Il progetto vede la luce nell'aprile del 2014. Dottore in giurisprudenza, appassionato bibliofilo, cultore delle belle lettere. Vincitore di concorsi in ambito letterario, i suoi testi sono stati pubblicati in numerose riviste e antologie.