Loading...

Halloween: attenti ai vostri gatti neri, sono in pericolo

0
450
Loading...
Loading...

gatto nero

Si avvicina Halloween, la notte dei mostri e delle streghe per terrorizzare grandi e piccini. La festa di origini celtiche, che è stata importata dagli Stati Uniti in Italia ed in Europa, è però l’occasione giusta per i gruppi satanisti ed esoterici di ritrovarsi e dare vita a sedute e riti, che purtroppo si concludono con il sacrificio di animali. Insomma non per tutti è una notte da “dolcetto e scherzetto”, l’ignoranza e la superstizione sono dure a morire, e secondo le credenze popolari i gatti neri sono animali del diavolo, legati alla stregoneria e che comunque portano sfortuna. E purtroppo ogni anno, dopo la notte di Halloween, si registrano la scomparsa e l’uccisione di gatti neri in tutta Italia. L’Associazione animalista Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) ha stilato una mappa geografica, indicando le zone più a rischio per i gatti neri: Terni, Perugia, il Piemonte, Varese e la zona tra Viterbo e Roma. Queste aree pullulano di sette sataniche ed esoteriche, ma come spiega l’Aidaa sono molti anche i gruppi che nascono sui social network, quindi è difficile individuare tutte le zone pericolose.

 

Il consiglio è quello di non far uscire i propri animali da soli, soprattutto gatti neri, per 2-3 giorni meglio tenerli in casa. Oltre ad una petizione contro l’uccisione dei felini, saranno organizzate delle ronde nella notte tra il 31 ed il primo novembre nei 135 comuni considerati più a rischio per i gatti neri e per gli animali in generale.

Loading...
Loading...