Loading...

I bambini con fegato grasso sono più a rischio di cirrosi

0
Loading...
Loading...

Obesità

Stando a uno studio condotto dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù i bambini che presentano fegato grasso associato a epatite hanno un rischio di cirrosi epatica e di sindrome metabolica del 30% superiore alla media. In sostanza il sovrappeso e l’obesità si confermano quali fattori di rischio che possono predisporre a loro volta allo sviluppo di altre patologie quali appunto fegato grasso o steatosi non alcolica. Lo studio che ha preso in esame un campione di 430 bambini, ha messo in evidenza come l’infiammazione sia un fattore chiave per individuare i bambini a rischio di dislipidemia, obesità, sindrome matabolica e fibrosi epatica. D’altronde se già da piccoli i bambini vengono abituati a una dieta ricca di grassi è logico che il fegato farà sempre più fatica a metabolizzare i grassi stessi fino ad arrivare a un punto che non sarà più capace di farlo sufficientemente ed efficientemente. Valerio Nobili, responsabile di malattie epato-metaboliche del Bambino Gesù, così ha commenato in proposito: Il dato innovativo che emerge dal nostro studio è che la presenza di infiammazione nel tessuto epatico correla con un peggiore quadro “metabolico” e “fibrotico” del fegato.

 

Pertanto la precoce identificazione dei bambini con questo quadro clinico, resa possibile sia dalla biopsia epatica ma anche da marcatori sierici non invasivi recentemente validati nei nostri laboratori, ci permetterà di iniziare quanto prima una terapia mirata ad ottenere l’arresto della progressione del danno epatico e, se precocemente iniziata, la guarigione completa del fegato”. La ricerca è stata pubblicata su Epatology.

Loading...
Loading...