Loading...

Champions League, esami di maturità per Juventus e Roma

0
Loading...
Loading...

Champions League, esami di maturità per Juventus e Roma

Champions League, atto secondo. Juventus e Roma, dopo le rispettive vittorie contro Malmoe e CSKA Mosca, saranno chiamate a rispondere ad un vero e proprio esame di maturità. Due trasferte da far tremare le vene e i polsi. I bianconeri domani andranno nella tana dell’Atletico Madrid del “Cholo” Simeone. A sorpresa i colchoneros hanno perso la prima partita del girone contro l’Olympiakos, e hanno fame di vittoria e di tre punti. Stesso discorso per la Roma, che stasera dovrà giocare in trasferta contro il Manchester City, che hanno ceduto i tre punti al Bayern Monaco alla prima giornata.

Simeone in conferenza stampa ha ammesso di ammirare molto la Juventus per quello che ha fatto in questi anni, e ha caricato i suoi indicando la partita come una finale. I bianconeri potrebbero lanciare dal primo minuto Morata, felice di rientrare a Madrid. Proprio l’ex merengues ha un dolce ricordo dell’Atletico: qualche mese fa con la casacca del Real strappò ai cugini la Champions League a pochi minuti dalla fine. Ancora ko Pirlo, Barzagli e Romulo.

Annuncia battaglia anche Garcia, che dovrebbe portare Iturbe in panchina. Gervinho è intoccabile, mentre è da valutare la posizione di Totti che potrebbe entrare a partita in corso. L’allenatore francese non si sbilancia, ma lascia intendere che non alzerà le barricate e che la Roma proverà a fare il suo gioco. Cole, fresco ex di Premier, dopo aver scherzato con i giornalisti britannici si candida per un posto da titolare dal primo minuto.

Loading...
Loading...