Loading...

Napoli, scudetto: Sarri ci crede ancora

0
370
Milan Napoli diretta streaming
Loading...
Loading...

Maurizio Sarri Napoli

E’ un momento un po’ delicato questo per il Napoli, che non è più la squadra che appena un mese fa incantava tifosi ma anche gli avversari per il bel gioco espresso. Dopo la sconfitta con la Juventus, la compagine allenata da Maurizio Sarri non ha più vinto: in campionato sono arrivati i pareggi con Milan e Fiorentina e di mezzo c’è stata anche l’eliminazione dall’Europa League ad opera del Villarreal sempre con un pareggio. A beneficiarne sono stati proprio i bianconeri che hanno allungato a più 3 in classifica. E’ pur vero che adesso gli azzurri eliminati sia dall’Europa League che dalla Coppa Italia potranno concentrare ogni energia per il campionato, sperando in qualche capitombolo della Juventus che è ancora impegnata in Champions e in Coppa Italia. In questo senso la gara casalinga contro il Chievo sarà un test importante. Alla vigilia della gara con i clivensi così in proposito si è espresso Sarri per quanto riguarda il tricolore: “Lo scudetto? I ragazzi hanno sempre parlato di un sogno. Ma noi non possiamo puntare a vincerlo in modo normale perché, conoscendo il nostro budget e il nostro monte ingaggi, non possiamo permettercelo”. Ed ancora: ” Lo scudetto è un sogno che esiste e che a volte s’avvera. Ma io, per vincere, conosco un solo modo: vincere. Cosa che dobbiamo cominciare a fare da domani contro il Chievo. Se faremo bene in una serie di partite, vorrà dire che ci stiamo provando”. Tuttavia il tecnico partenopeo vuole mantenere alta la concentrazione della squadra in vista del match di stasera contro il Chievo che vale per la 28a giornata di Serie A:”Domani abbiamo una partita difficile contro una delle squadre italiane che ha vinto di più in trasferta e quindi bisogna pensare a questo: è inutile pensare a tutto il resto che è solo una conseguenza.

 

La partita è più difficile di quel che dice la classifica, perché il Chievo è squadra fisica, aggressiva e solida. Perciò, dobbiamo pensare solo alla prestazione e a fare risultato“.

Loading...
Loading...