Loading...

Luigi De Magistris sospeso dalla carica di sindaco di Napoli, ma promette battaglia

0
457
Luigi De Magistris sospeso dalla carica di sindaco di Napoli, ma promette battaglia
Loading...
Loading...

Luigi De Magistris sospeso dalla carica di sindaco di Napoli, ma promette battaglia

Luigi De Magistris è stato sospeso dall’incarico di sindaco di Napoli, il suo posto è stato momentaneamente preso dal vice Sodano. La vicenda risale al 2006, anno in cui De Magistris era pubblico ministero a Catanzaro, e ordinò l’acquisizione di utenze di importanti politici e parlamentari nell’inchiesta “Why not”. Il pm di Roma, Roberto Felci, nel corso del processo chiese l’assoluzione per De Magistris poiché “non era a conoscenza che stesse compiendo illeciti”. L’accusa è di abuso d’ufficio per aver sottratto utenze private senza l’autorizzazione dei parlamentari.

Invece è arrivata la condanna a un anno e tre mesi di reclusione, pena sospesa, che però comporta automaticamente la sospensione da sindaco di Napoli. Ma l’ex pm non ci sta a promette battaglia: “La mia vita è sconvolta, ho subito la peggiore delle ingiustizie. Sono profondamente addolorato per aver ricevuto una condanna per fatti insussistenti. Ma rifarei tutto, e non cederò alla tentazione di perdere completamente la fiducia nello Stato”.

Non prende neanche in considerazione l’idea di dimettersi, anzi annuncia che resterà fino al 2016 e che ha intenzione di ricandidarsi: “Non mi dimetto, non perché mi piaccia questa poltrona che è pesante, piena di guai e di rischi anche personali, ma le dimissioni sono un atto etico. Mi dimetto se ho rubato, corrotto o tradito la mia città. Ma sono un uomo onesto anche dal punto di vista etico”.

Loading...
Loading...