Loading...

Napoli, bullismo in un autolavaggio: lacerano l’intestino di un 14enne perché grasso

0
396
carabinieri
Loading...
Loading...

Napoli, bullismo in un autolavaggio: lacerano l'intestino di un 14enne perché grasso

Allucinante episodio di bullismo a Pianura, periferia di Napoli, verificatosi mercoledì pomeriggio. Tre ragazzi hanno lacerato l’intestino di un 14enne con una pistola ad aria compressa. Gli aggressori, tutti di 24 anni, hanno iniziato a canzonare il ragazzo perché troppo grasso, dopodiché gli hanno abbassato i pantaloni e gli hanno provocato lesioni e ferite gravissime al colon. Il ragazzo è stato trasportato all’ospedale San Paolo di Napoli, dove le sue condizioni sono piuttosto gravi.

I familiari del ragazzo aggredito hanno immediatamente sporto denuncia, e sono intervenuti i carabinieri della stazione di Bagnoli, i quali hanno arrestato V.I., accusato di tentato omicidio, ed i suoi complici A.D. e V.E., fermati per lo stesso motivo. L’autore materiale dell’aggressione sarebbe stato V.I., mentre gli altri due avrebbero solo guardato senza partecipare alla violenza.

L’ennesimo episodio di bullismo che fotografa impietosamente un mondo giovanile ormai sempre più allo sbando. E che non si tiri fuori la storia della società malata. Indubbiamente non viviamo un periodo dell’Illuminismo, ma questi ragazzi ormai non hanno più alcuna morale né tantomeno senso civico. E così la vita di un ragazzino diventa un modo per svagarsi e passare diversamente un noioso pomeriggio di ottobre. Bisogna avere tolleranza zero ed il massimo della severità contro queste azioni delinquenziali. Che si usi il pugno duro contro questi abominevoli atti di microcriminalità, e che sia dato il massimo della pena a dei ragazzi sbandati che hanno provato ad uccidere un ragazzino esclusivamente per divertimento.

Loading...
Loading...