Loading...

Parmalat, latte comprato in Cina: allevatori sul piede di guerra in difesa del made in Italy

0
1579
latte in polvere salmonella Francia
Loading...
Loading...

Parmalat

La Parmalat ha deciso di non rinnovare il contratto con i produttori della cooperativa Val Polcevera. L’azienda lattiero-casearia di proprietà della francese Lactalis dal 2011 avrebbe infatti deciso di rifornirsi nell’Est Europa e in Cina. La decisione ha messo sul piede di guerra gli allevatori locali, che in queste ore hanno cominciato a buttare via il loro latte determinando ingenti danni economici. Sono circa 60 quintali di latte che ogni giorno gli allevatori stanno disperdendo sui prati. Per far fronte a questa situazione, nella giornata di domani l’assessore all’Agricoltura della Regione Liguria, Stefano Mai, ha convocato un incontro urgente. Sui social intanto si è sviluppata una vera e propria campagna contro la decisione presa da Lactalis con il boicottaggio dei prodotti Parmalat in difesa del made in Italy. Così ha risposto la Parmalat con una nota pubblicata sulla propria pagina Facebok: “Giusta la spinta a boicottare i prodotti, ma oltre alla pressione sulle imprese affinché non ragionino solo con logiche di massimizzazione del profitto, il tema centrale resta quello della responsabilità del consumatore di fronte allo scaffale del supermercato”.

 

Insomma se la situazione non dovesse cambiare bisognerà fare i conti con pesanti ricadute in termini economici.

Loading...
Loading...