Loading...

Juventus, Allegri : “Tutti ci davano per spacciati. Abbiamo fatto 24 vittorie su 25”

0
527
Allegri
Loading...
Loading...

Allegri

La stagione della Juventus quest’anno proprio come una partita di calcio potrebbe dividersi in due tempi. Nel primo tempo, ovvero l’inizio di stagione dei bianconeri è stato a dir poco disastroso. La Juventus che con le cessioni di Tevez, Pirlo e Vidal era attesa al varco, alla prima giornata perde contro l’Udinese e anche nelle successive gare l’andazzo non cambierà. Allegri sembra far fatica a trovare una nuova quadratura alla squadra: prova a spostare Pogba facendogli fare il trequartista con scarsi risultati. Anche i nuovi innesti, vedi Dybala e Mandzukivìc faticano a carburare. Ma la Juve in ogni caso c’è, sa tener duro: la svolta avviene probabilmente con la vittoria nel derby contro il Milan. I bianconeri non si fermeranno più, conquistando 24 vittorie su 25 match. L’ultima quella di ieri sulla Fiorentina, che regalano tre punti pesantissimi alla Vecchia Signora. Insomma i bianconeri sono molto vicini al loro quinto scudetto consecutivo, il secondo di fila da parte di Allegri. In questo senso così si è espresso il tecnico livornese: “Tutti ci davano per spacciati e l’allenatore andava cacciato. Ci vuole sempre molta calma, però, nei giudizi. Siamo stati bravi a rialzarci. Dove guarderemo Roma-Napoli? Faremo l’allenamento e poi ci diranno il risultato, sperando che il Napoli non vinca così sarà subito scudetto“.

 

Ed ancora “La nostra ambizione deve essere massima e dobbiamo puntare e cose che sembrano impossibili ma non lo sono. Dobbiamo cercare di arrivare a vincere la Champions. Sarebbe riduttivo pensare solo al campionato e alla Coppa Italia. In settimana la firma sul contratto? Vediamo“.

Loading...
Loading...