Loading...

La meningite si porta via la figlia, la lettera straziante su Facebook di una giovane mamma

0
529
Vaccini
Loading...
Loading...

Meningite

Antonella Salimbene è una giovane mamma disperata che nel 2014 ha visto morire la sua bambina a causa della meningite. Non esiste dolore più straziante e indicibile per un genitore. La piccola è morta a causa della infezione da meningocco dai tipo C, la più aggressiva e dificile da curare. Antonella su consiglio della pediatra decise di non vaccinare la figlia. La donna ha deciso di raccontare la sua storia a Roberto Burioni, medico e specialista in immunologia clinica. Il medico ha pubblicato la lettera della donna sulla sua pagina Facebook. Così scrive Antonella: “Mi sento l’assassina di mia figlia, perché da giovane mamma mi sono fidata del parere della pediatra” e si dice anche tormentata dai sensi di colpa per la perdita della sua Azzurra morta nel marzo del 2014. Il medico Roberto Burioni ha sottolineato l’importanza della vaccinazione: “non vaccinando nostro figlio senza motivo non mettiamo a rischio solo lui, ma anche tutti gli altri“: ciò deve essere tenuto a mente da tutti quei “laureati in medicina (erroneamente chiamati medici)” che, “contro le linee guida della comunità medica mondiale e contro tutte le evidenze scientifiche, sconsigliano la vaccinazione quando non esistono motivi controindicanti”. Ed ancora: “Non sapendo se la vaccinazione era opportuna o meno, non possiamo giudicare l’operato di questa pediatra. Però possiamo dire che se tutti si fossero vaccinati, probabilmente questa bimba sarebbe ancora viva anche senza la vaccinazione“.

 

D’altronde il recente calo delle vaccinazioni che si è registrato nel nostro Paese, a causa della disisnformazione che circola su alcuni siti in rete, è un dato allarmante su cui riflettere.

Loading...
Loading...