Loading...

Dieta mediterranea, un aiuto anche contro il diabete

0
425
Dieta esame di maturità
Loading...
Loading...

Dieta Mediterranea

La dieta mediterranea può fornire un valido aiuto anche a chi soffre di diabete. In particolare è utile per i pazienti diabetici invertire l’assunzione di alcuni cibi, ad esempio assumere prima le proteine e lipidi, poi i carboidrati per rallentare l’assorbimento degli zuccheri e quindi evitare i picchi glicemici dopo i pasti. Detto in altri termini è bene mangiare prima di tutto i cibi che contengono proteine nobili e poi il resto. In tal modo si riesce a preservare il rivestimento interno delle arterie, l’endotelio, che nelle persone diabetiche è maggiormente soggetto a stress ossidativo e infiammazione. Si tratta delle indicazioni che emergono dal 26esimo Congresso della Società italiana di diabetologia (Sid), che si sta svolgendo a Rimini. In particolare Giorgio Sesti, presidente eletto SID ha specificato che: “La dieta costituisce un vero strumento terapeutico che affianca la terapia con i farmaci durante tutto il decorso della malattia diabetica“. Ed ancora: “I benefici della dieta non sono solo quelli di controllare il possibile aumento di peso ma anche quelli di migliorare il controllo glicemico e di prevenire eventi cardio-vascolari attraverso la riduzione dei fattori di rischio come i lipidi o la pressione arteriosa“. Alcuni alimenti in effetti vanno considerati veri e propri nutraceutici e pertanto non dovrebbero mancare nella nostra dieta, in particolare via libera a frutta e verdura, specie a foglia (bieta, spinaci, broccoletti e cicorie compresi i radicchi) e ortaggi a radice (carote, barbabietole, rape, bene anche l‘olio di oliva e il pesce azzurro ricchi di antiossidanti.

 

A livello di carboidrati vanno privilegiati vegetali, legumi, frutta e cereali integrali, mentre è bene limitare pane bianco, pizza e pasta. Questa dieta in definitiva giova sia ai pazienti diabetici di tipo 1 che di tipo 2.

Loading...
Loading...