Loading...

Dal tabacco biocarburante per aerei: la ricerca è italiana

0
976
aereo
Loading...
Loading...

L’azienda italiana Sunchem in collaborazione con i ricercatori dell’università cattolica di Piacenza ha lavorato al progetto Solaris. I ricercatori sono riusciti ad estrarre carburante dai semi di tabacco. I serbatoi del Boeing della SAA che venerdì 15 luglio prenderà il volo da Johannesburg per il 50% saranno riempiti con questo carburante ricavato dai semi di tabacco. Insomma l’Italia è il primo paese a brevettare questo biocarburante che non inquina grazie a questa proficua sinergia tra un’azienda privata e l’università. Questa tecnologia è stata sperimentata anche in Brasile, Stati Uniti. In pratica il combustibile è ricavato da un particolare ceppo che grazie alle mutazioni a cui è stato sottoposto, ne viene massimizzata la produzione di fiori e semi. In tal modo è possibile ridurre l’emissione dell’80% ed inoltre va anche tenuto conto delle ricadute di tipo occupazionale che potrebbero aversi in Sudafrica.

 

Così ha commentato in proposito Carlo Ghilardi, il fondatore di Sunchem: “Questo primo volo è per noi motivo di orgoglio e grande emozione. Ingegno e risorse totalmente italiane sono alla base di questo successo mondiale”.

Loading...
Loading...