Loading...

Ragazzo dopo incidente torna bilingue: caso unico al mondo

0
611
cervello malattia huntington
Loading...
Loading...

“Alex” è un ragazzo 19enne bilingue di origine rumena che vive in Italia dall’età di 7 anni. La sua vita viene completamente stravolta a seguito di un incidente stradale: il ragazzo riporta un trauma cranico e va in coma. Quando si risveglia è completamente afasico e presenta difficoltà cognitive e motorie. Inoltre a peggiorare ulteriormente il suo quadro clinico, nei mesi successivi intervengono processi fisiologici unici nel loro genere che portano alla totale perdita dell’emisfero sinistro del cervello. Tuttavia “Alex” non si perde d’animo e per diversi anni segue un programma di fisioterapica, logopedica e neuropsicologica. Inoltre viene anche sottoposto a un programma riabilitativo sperimentale. Grazie a questo programma sperimentale superando ogni aspettativa accade qualcosa che ha dell’eccezionale: il ragazzo non soltanto recupera l’uso dell’italiano, la lingua in cui si è svolta la riabilitazione, ma anche la lingua madre rumena. Oggi “Alex” riece a parlare entrambe le lingue mostrando i sintomi di un’afasia soltanto lieve. Marini, ricercatore del Dipartimento di lingue e letterature, comunicazione, formazione e società (Dill) dell’ateneo friulano spiega che: “Il caso dimostra al mondo scientifico che l’emisfero destro, da solo, è in grado di contribuire in misura rilevante al recupero linguistico persino in casi così gravi”. Ed ancora: “Abbiamo condotto un esperimento di neuroimaging funzionale  con cui abbiamo potuto dimostrare che in effetti una porzione specifica dell’emisfero destro del paziente veniva ‘reclutata’ in un compito di produzione di parole nelle due lingue.

 

Lo studio, dunque, fornisce anche nuove speranze per il recupero delle funzioni linguistiche in seguito a forme gravi di trauma cranico”.

Loading...
Loading...