Loading...

Calciomercato Napoli, Cavani: De Laurentiis smentisce il ritorno

0
580
Edinson Cavani PSG
Loading...
Loading...

E se Cavani, attualmente in forza al Psg, tornasse al Napoli? Non è soltanto il sogno di qualche tifoso preso dalla nostalgia per il Matador che tante emozioni ha regalato alla torcida partebnopea. Negli ultimi giorni di calciomercato si sa che può accadere un po’ di tutto, e perfino l’ipotesi del ritorno dell’uruguaiano in una squadra che l’ha visto crescere fino a permettergli di esprimere tutte le sue qualità, non va cestinata subito nel cassetto dei desideri irrealizzabili. In particolare stando agli ultimi rumors, vi sarebbero stati proprio dei contatti tra la il club parigino e la società partenopea per il ritorno di Cavani in azzurro. Ma c’è di più: il giornalista Umberto Chiariello ha riportato una indiscrezione che ha postato sul proprio profilo Twitter: “Allora posso andare a dormire felice. L’ospite del Napoli all’Hotel Vesuvio è il figliol prodigo: il Matador Cavani! Se ho preso la fregatura stavolta, giuro che non parlerò mai più di mercato che non è il mio mestiere. Ma se è vera come credo, che gioia! La notizia che ho dato è che Cavani è ospite del Napoli all’Hotel Vesuvio. Non ho detto che il Napoli l’ha preso. Ma se 2+2 fa..”. Tuttavia in una lettera aperta indirizzata ai tifosi partenopei Aurelio De Laurentis ha nettamente smentito che Edinson Cavani possa ritornare in forza al Napoli. Queste le sue parole: “Io sono un grande estimatore di Edinson Cavani. Con lui ci siamo divertiti molto durante il suo soggiorno napoletano. Ha fatto tanti bellissimi gol, ben 104! Ma è difficile riportare nel Napoli un calciatore utilizzato nel passato. Non tanto perché sembrerebbe una minestra riscaldata, ma perché il Napoli evolve di torneo in torneo assumendo diverse e differenti teorie di gioco”. Ed ancora: “Dico sempre  che abbiamo bisogno di giovani e già i nuovi arrivati quest’anno contribuiranno fortemente ai successi del Napoli. E per parlare delle punte, giocatori importanti come Milik e Gabbiadini hanno grandi possibilità, nel Napoli, di trovare la loro consacrazione”.

 

Infine così conclude il presidente dei partenopei: “Noi  siamo responsabili del futuro della squadra e non dobbiamo fare operazioni a effetto. Non abbiamo bisogno di incantare nessuno. Si è tifosi per fede e non per la scelta dei calciatori”.

Loading...
Loading...