Loading...

Anoressia, modelle magrissime influenzano comportamenti alimentari delle adolescenti

0
624
anoressia salute
Loading...
Loading...

Le modelle, o per meglio dire l’industria della moda, può avere un effetto negativo sulle ragazze in quanto propone un modello di perfezione estetica che è irrangiungibile oltre che dannoso per la salute. Insomma i modelli che ci vengono propinati non solo dalla moda, ma anche dalla pubblicità e da altri mezzi di informazione mediatica, rischiano di far presa sulle ragazze influenzandone i comportamenti e le scelte alimentari. Il pericolo è che possano emulare i modelli che vengono loro proposti, seguendo diete sbagliate. A sottolineare questo rischio è una indagine promossa dalla Nutrimente Onlus, associazione per la prevenzione, la cura e la conoscenza dei disturbi del comportamento alimentare. La ricerca è stata condotta da condotta su un panel di 40 esperti di psichiatria, psicologia e medicina interna, per valutare quanto l’immagine proposta dalle modelle ai limiti dell’anoressia possa effettivamente influenzare una percezione distorta della propria immagine da parte delle adolescenti. In particolare questa ricerca ossessiva della perfezione fisica spinge le ragazze verso diete sbagliate (52%) e verso l’esercizio fisico eccessivo (47 per cento), oltre che l’utilizzo di inibitori della fame, lassativi o diuretici (35 per cento). Per l’associazione per la cura e la prevenzione dei disturbi alimentari sarebbe quindi opportuno anche in Italia varare delle misure anti-anoressia al fine di contrastare l’insorgenza di comportamenti alimentari patologici.  A maggio del 2015 la deputata del Pd Sara Moretto ha proposto una legge che impone forzatamente cure alle persone anoressiche, molto apprezzata dal Parlamento. La proposta di legge prevede l’alimentazione forzata alla persona malata con spese a carico del Servizio sanitario nazionale, e devono essere somministrate in strutture specializzate pubbliche ad opera di nutrizionisti, psichiatri e pediatri.

 

In Italia sono 2 milioni le ragazze che soffrono di anoressia già da 9 anni, di cui solo 130mila decidono di ricorrere a cure mediche. Molte ragazze infatti ignorano il pericolo di questa patologia non ammettendo il problema esistente. Ma l’anoressia, una malattia tipicamente femminile, si sta sviluppando anche tra i ragazzi: nel nostro paese se ne contano 75mila.

Loading...
Loading...