Loading...

Ticket sanitari, la risposta della Lorenzin: “Allarme ingiustificato da parte della Cgil”

0
615
Beatrice Lorenzin
Loading...
Loading...

La Cgil nei giorni scorsi ha lanciato l’allarme relativo all’arrivo di 24 nuovi ticket per prestazioni gratuite sulla base della relazione ufficiale del Ministero della Salute riguardo ai LEA, i livelli di assistenza previsti per la Sanità pubblica. Ovvero l’introduzione di 24 nuovi ticket su prestazioni gratuite per il recupero di circa 60 milioni di euro alle casse statali. Intanto questa è la risposta del ministro Lorenzin al riguardo: “Nei Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) non si introducono nuovi ticket né si aumentano quelli esistenti”. Ed ancora: “I nuovi livelli di assistenza garantiscono nuove prestazioni gratuite in modo uniforme sul territorio nazionale, dalle nuove terapie per il cancro al cervello, alle cure per l’autismo, per 118 nuove malattie rare e per il piano nazionale vaccini”. Poi aggiunge: “Parliamo di Lea in cui sono state inserite nuove prestazioni sanitarie per oltre 800 milioni di euro, che oggi vengono pagate interamente dai cittadini. Quindi l’aumento dei Lea comporta una compartecipazione come avviene per le altre prestazioni”.

 

Insomma per il ministro Beatrice Lorenzin l’allarme lanciato dalla Cgil è allarmistica e si basa su una errata analisi dei dati che sono stati forniti dal ministero. Alla fine l’ago della bilancia come al solito saranno i cittadini che riscontreranno come stanno effettivamente le cose.

Loading...
Loading...