Loading...

Sigarette e benzina in aumento, arriva una nuova stangata nel 2015

0
Loading...
Loading...

Sigarette e benzina in aumento, arriva una nuova stangata

Nel 2015 sono previsti nuovi rincari sia per le sigarette che per la benzina. Il provvedimento, che sarà attuato dal Consigli dei Ministri, è stato preso a causa dei minori consumi degli italiani, che di conseguenza provocano una contrazione degli introiti per il fisco. Con i nuovi aumenti sulle “bionde” lo Stato conta di recuperare almeno 200 milioni di euro. Nel mirino le sigarette “low cost”, vale a dire quelle con un prezzo piuttosto contenuto. L’aumento è stimato tra i 20 ed i 40 centesimi.

Se aumentano le accise delle sigarette, di contro sono previsti sconti che arrivano anche al 50% per le sigarette elettroniche. Tuttavia aumenteranno i prezzi dei flaconcini aromatici in abbinamento con le sigarette elettroniche. Con questo provvedimento sarà sorpassato il valore dell’accisa minima, e con l‘Iva che ha raggiunto ormai il 22% vengono completamente ignorate le direttive europee che vanno in tutt’altro senso. Ma si sa, in Italia le cose funzionano sempre al contrario.

Tempi duri per i fumatori quindi, ma anche per gli automobilisti. Su questi nuovi rincari si è espresso anche il Codacons: se da una parte può essere accettabile l’aumento sulle accise delle sigarette, un prodotto non essenziale, non è accettabile un nuovo rincaro della benzina e del gasolio, che invece sono fondamentali per chi lavora e si sposta in auto. La benzina in modo particolare ha subito dei rincari sempre più consistenti, gravando notevolmente sull’economia delle famiglie italiane.

Loading...
Loading...