Loading...

Invecchiamento cellulare: nuova scoperta dei ricercatori

0
477
Ricerca medica
Loading...
Loading...

I ricercatori italaini sono riusciti a individuare delle molecole anti-senso in grado di bloccare il processo di invecchiamento. La ricerca è stata condotta dall’IFom di Milano. Gli studiosi in particolare sono partiti dallo studio dei telomeri che si accorciano man mano che la cellula invecchia, quindi hanno sviluppato una nuova batteria di molecole dette antisenso, complementari agli Rna, ossia le cellule che controllano il Dna, che si formano all’estremnità dei cromosomi. Con il passare del tempo l’accorciamento dei telomeri compromette la stabiltà del Dna, per cui la cellula danneggiata avvia un processo di senescenza che non le permette più di riprodursi. Una precedente ricerca condotta da Fabrizio d’Adda di Fagagna, autore dello studio, ha dismotrato che esiste una classe di RNA chiamata DDRNA, DNA Damage Response RNA, che agisce come una sorta di controllore del DNA ed interviene a tutela dell’integrità del genoma.

 

La ricerca, che è stata pubblicata su Nature Communicatinos, pone quindi le basi per poter intervenire in un prossimo futuro su patologie legate all’invecchiamento che sono causate dal deterioramento dei telomeri, quali la fibrosi polmonare, il diabete, la cataratta, l’osteoporosi e l’artrite, la cirrosi epatica e patologie rare quali la progerie.

Loading...
Loading...