Loading...

Mary Rider protagonista all’Hacker Film Festival

0
1604
Loading...
Loading...

Dai film per adulti a nuove esperienze cinematografiche con il desiderio di mettersi sempre in gioco. La salernitana Mary Rider ama le grandi sfide. Dopo aver abbandonato il giornalismo per il mondo dell’eros Mary è stata protagonista del film ‘Sexual Labyrinth’ diretto da Morgana Mayer. La pellicola sarà proiettata all’Hacker Film Festival in programma a Roma dal 26 al 30 aprile. ‘E’ un nuovo percorso lavorativo – ha precisato Mary Rider. Nel film interpreto il sogno erotico della protagonista’. La salernitana ha precisato che non ha nessuna intenzione di rinnegare il suo percorso nel mondo del cinema per adulti. ‘Se qualche regista inizia a notare le mie qualità e caratteristiche è perché mi sono messa in gioco nel mondo dell’eros’. Mariagiovanna Ferrante ha precisato di aver studiato recitazione e di aver già avuto esperienze teatrali. ‘Mi definisco un’artista a tutto tondo’. L’Hacker Film Festival nasce dall’idea di Francesco Costabile, produttore del documentario vincitore di un Nastro d’argento e di Lucio Massa, produttore di diversi film indipendenti tra cui “Oltre la follia” di Luigi Atomico. La missione del festival è dare valore e visibilità alle produzioni indipendenti che fanno dei corpi, della sessualità e delle transizioni tra i generi, nuovi soggetti d’indagine e ricerca. L’eros come scrittura in grado di scardinare i generi, le convenzioni linguistiche e il rassicurante cinema di intrattenimento a cui siamo abituati. Il festival vuole ‘hackerare’ e destabilizzare il sistema convenzionale di fruizione del cinema. Film, corti, documentari tutti inediti in Italia scelti e proposti al fine di stimolare dibattiti e interrogativi, ampliare i nostri confini esperienziali e incentivare una produzione e distribuzione indipendente nel nostro paese. Non solo cinema nel futuro dell’esplosiva Mary Rider. Nei prossimi giorni l’attrice salernitana lancerà una nuova importante iniziativa a Torino.

Loading...
Loading...