Loading...

Muore a 38 anni per un errore del chirurgo

0
382
ospedale 21enne muore per batterio killer
Loading...
Loading...

ospedale

Filippo Chiarello, un uomo di 38 annni, era stato ricoverato presso l’ospedale Villa Sofia di Palermo per essere sottoposto a una operazione chirurgica di routine, ovvero un intervento di laparoscopia per la rimozione di due calcoli alla colecisti. L’operazione che però avrebbe durare non più di 40 minuto, si è inaspettatamente prolungata andando avanti per ore. Un chirurgo ha commesso un errore fatale: ha reciso l’aorta del paziente andando a perforare l’intestino. L’uomo era padre di due bambini di tre e di otto anni.Così raccontano i parenti del 38enne: “Il medico, rischiando il linciaggio, ci ha detto la verità. Siamo rimasti senza parole, siamo caduti nella disperazione e abbiamo capito che Filippo non ce l’avrebbe fatta. (…) Ci è stato riferito che Filippo è andato in arresto cardiaco per tre volte, l’ultima volta per 40 minuti. Da qui il danno cerebrale”. Intanto il chirurgo si è chiuso in casa ed è in stato di choc. Verrà affidato alle cure di uno psicologo.

Loading...
Loading...