Loading...

Cioccolato, un elisir per il cuore: ecco perché

0
605
cioccolato
Loading...
Loading...

cioccolato

Stando a una ricerca condotta dalla Harvard Medical School, la cioccolata avrebbe delle proprietà molto importanti nel proteggere la salute del cuore. Secondo questa ricerca infatti consumare 6 volte alla settimana uno spuntino a base di cioccolata può prevenire l’aritmia, un disturbo relativo all’irregolarità del battito cardiaco. In particolare lo studio che ha avuto una durata di 13 anni, ha coinvolto un campione di volontari piuttosto ampio, costituito da ben 55mila tra uomini e donne. Negli anni i ricercatori hanno anche passato in rassegna lo stile di vita dei volontari. Nel corso di questi anni sono stati diagnosticati 3.300 casi di fibrillazione atriale, patologia che rende più frequente il rischio di infarti e ictis. Tuttavia questo rischio di fibrillazione atriale diminuiva complessivamente del 17%, per gli uomini del 20% con una dose settimanale corrispondente a sei pezzi di cioccolato. Per ottenere gli stessi benefici le donne invece non devono consumare più di una barretta di cioccolato a settimana. Insomma è fondamentale il dosaggio perché mangiarne di più non solo non porta benefici, ma anzi va a ridurre la percentuale al 16%. Così in particolare si sono espressi i ricercatori: “Nonostante la maggior parte del cioccolato consumato durante la ricerca avesse una concentrazione relativamente bassa di ingredienti potenzialmente protettivi, abbiamo trovato una significante associazione tra il suo consumo e l’abbassamento del rischio di fibrillazione atriale. Il che suggerisce che anche piccole quantità di cacao possono avere un impatto positivo sulla nostra salute”. Ed ancora: “Mangiare troppo cioccolato, invece, non è raccomandato perché tanti prodotti sono ricchi di zuccheri, grassi e calorie. Fanno ingrassare e causano altri problemi di metabolismo. Un moderato consumo invece può essere una scelta sana”.

 

Insomma consumare cioccolato alle dosi giuste può rivelarsi un vero e proprio toccasana per la salute del nostro cuore. Lo studio è stato pubblicato su BMJ Heart.

Loading...
Loading...